Vino e Territorio – 2018: l’Etna

Lunedì 14.05 serata dedicata alla magia del vulcano con i vini dell’Etna: vini eroici come i viticoltori che tra mare e vulcano lavorano quotidianamente una terra stupenda quanto difficile.

  • Etna Rosso Archineri Pietradolce - € 38,00

Nerello Mascalese in purezza da vecchie viti ad alberello di 40-80 anni di età coltivate a un’altitudine compresa tra i 600 e i 900 metri sul livello del mare. Nel calice ha un colore rubino intenso, con aromi di piccoli frutti a bacca scura, erbe officinali, sottobosco e delicate spezie. Al palato ha un buon corpo, un frutto delicato, vena sapida e minerale, tannini fitti e sottili e piacevole freschezza. Ideale con paste al sugo di carne, selvaggina, carne rossa in umido, formaggi stagionati, risotto ai funghi.

  • Nerello Mascalese Sicilia igt Sosta Tre Santi Nicosia – € 23,40

Da vigneti posti ad un’altitudine dai 700 ai 750 m s.l.m. con notevoli escursioni termiche tra il giorno e la notte. Alla vista è rosso rubino mentre al naso si dimostra intenso e speziato con eleganti note di frutta rossa ed erbe aromatiche e spiccati sentori balsamici. Al palato è elegante, pieno e armonico, di grande persistenza e con ampi sentori mediterranei. Ottimo con carni rosse, salumi e formaggi a lunga stagionatura.

  • Etna Rosso doc Riserva Monte Gorna Nicosia – € 28,20

Nerello Mascalese con un 10% di Nerello Cappuccio coltivati ad un’altitudine tra i 700 e i 750 m s.l.m. Rosso rubino tenue tendente al granato, al naso rivela una grande complessità di aromi speziati e note di liquirizia, rosa canina, fiori e frutti secchi e non manca di un’ulteriore evoluzione verso eleganti sentori terziari. In bocca colpisce la freschezza e il tannino morbido ma vivace, è elegante, strutturato, armonico nel complesso e di lunga persistenza. Ideale con formaggi di medio-lunga stagionatura, tagliatelle ai funghi, ragù di carni bianche, cacciagione da piuma, salsiccia di suino nero.

L’intruso

  • Pinot Noir Patricia Girlan - € 16,60

Da uve provenienti in parte dalle colline dell’Oltradige, ad un’altezza di 450 – 500 m s.l.m. ed in parte dai pendii soleggiate di Mazzon e Montagna nella Bassa Atesina. Il terreno argilloso e calcareo è ideale per il vitigno Pinot Nero conferendogli morbidezza vellutata e allo stesso tempo elegante struttura. Al palato è strutturato e fruttato, arricchito da gradevoli sentori di vaniglia date dall’affinamento in parte nelle barrique. Accompagna in modo eccellente piatti di carne.

Qui la scheda tecnica del Territorio: Sicilia

Leggi anche:

via E. Toti, 24/A 20020 Dairago (Mi). Telefono +39 0331 431739 Fax: +39 0331436703